Sebbene la maggior parte delle persone che incontrerete nella vostra quotidianità sa cosa sia il caffè, avrà sicuramente qualche perplessità a confessare che non sapeva dell’esistenza del caffè verde.
I chicchi del caffè sono naturalmente verdi e diventano marroni a seguito della tostatura. I chicchi del caffè verde sono i semi che si trovano all’interno del frutto di color rosso intenso della pianta del caffè. Per molti secoli questi semi sono stati usati come tisana.
L’aspetto negativo del caffè verde è che non ha il caratteristico squisito aroma e il gusto del caffè tostato. Per questo motivo si preferisce utilizzare il caffè tostato per produrre la bevanda che tutto il mondo conosce per il suo gusto e il suo aroma particolari. Il caffè verde non è quindi altro che il caffè prima della tostatura.
E’ risaputo che la tostatura del caffè, pur donandogli quel suo squisito aroma e il suo sapore irresistibile, ne distrugge molte delle eccellenti proprietà. Uno degli ingredienti del caffè verde che la tostatura distrugge è l’acido clorogenico (chlorogenic acid). E’ stato, tramite recenti studi, dimostrato che è proprio l’acido clorogenico contenuto nei chicchi verdi che può aiutare nella perdita di chili, è quindi un coadiuvante delle diete dimagranti.